Back to All News

Spazi Rinnovati e Una Nuova Open Air Learning Area

Image
2-2-renewed-spaces-outside

La nostra scuola ha come obiettivo il costante miglioramento delle strutture e delle attrezzature a disposizione dei propri studenti e degli insegnanti. Una particolare attenzione è rivolta non solo alle aule e ai laboratori, ma anche a quegli spazi in cui la community della scuola trascorre il tempo libero o svolge le attività extracurricolari. I momenti vissuti fuori dall’orario di lezione, infatti, sono un’occasione di scambio e confronto, un momento per coltivare la socialità e lo spirito di collaborazione, un’opportunità per mettere in pratica quanto appreso. Proprio in quest’ottica, nei mesi scorsi è stata completata un’importante opera di restyling della mensa, oggi ancora più fruibile e funzionale, e del Teatro, che con la sua capienza di  100 posti e il suo nuovissimo stage è pronto ad accogliere studenti, professori e famiglie.

Ma la grande novità  è sicuramente la nuova "open air learning" area nel giardino del campus di Caviglia, dedicata agli allievi degli Early Years (2-5 anni).
 


Lo spazio è stato ripensato e allestito per riservare ai più piccoli un luogo dove attività ludica e apprendimento sono complementari grazie a una serie di attrezzature appositamente studiate. La nuova area è ispirata all’"Outdoor learning". Si tratta di una metodologia particolarmente apprezzata da insegnanti e genitori soprattutto durante l’emergenza pandemica. Il modello di riferimento sono le cosiddette “scuole nella foresta” che da tempo caratterizzano l’offerta scolastica di alcuni Paesi del Nord Europa, primo fra tutti la Danimarca.

L’obiettivo non è semplicemente far stare all’aria aperta i bambini, ma aiutarli a coltivare la propria capacità di collaborazione e socializzazione grazie alla libertà di movimento e di  espressione garantita dagli spazi esterni di un giardino o di un parco. La nostra nuova area diventa a tutti gli effetti un’ulteriore opportunità di apprendimento per i più piccoli che possono alternare laboratori, letture, giochi d’acqua e altre attività complementari a quelle normalmente svolte all’interno della scuola e della propria classe.